I Comuni e i derivati (?!)

In questi giorni (in realtà i problemi sono iniziati da quasi un anno e mezzo) di panico in Borsa, con perdite di milioni di euro, con noi risparmiatori che non sappiamo che pesci prendere, c’é un’ inquietante domanda che mi frulla nella testa: visto che molti Comuni italiani in difficoltà (e sono tanti…) avevano trovato la panacea per tutti i loro problemi di bilancio investendo in derivati (quella “fuffa” virtuale di “strumento finanziario” basato sui debiti, ed enormemente rischioso, almeno per chi non ne capisce molto), qual’é adesso la situazione? Come mai non se ne parla? E il Comune di Palermo quanto ha “scommesso” in opzioni e roba simile?

Il tempio...della rovina

Il tempio...della rovina

Annunci

Una risposta a “I Comuni e i derivati (?!)

  1. Il dubbio è leggittimo!?!?
    D’altra parte è come tutto quello che riguarda l’amministrazione della città, trasparente….sshhh….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...