Auguri a…Palermo!!!

Antica Focacceria San Francesco, Palermo (by Ai@ce)

Antica Focacceria San Francesco, Palermo (by Ai@ce)

Buon 2009 a tutti!

Buon 2009 a Palermo, a questa ex città simbolo del Mediterraneo, ora penultima in Italia nelle statistiche sulla qualità della vita…                                                                                                                                 Buon anno  alla Palermo con i posteggiatori che chiedono il PIZZO ovunque, persino allo stadio davanti ai Vigili Urbani che li guardano imbambolati…                                                                                   Buon anno ai fratelli Conticello, che con ENORME coraggio hanno sfidato il CANCRO della nostra splendida terra, ribellandosi alla Mafia; e con e dopo di loro tanti altri, e sempre di più, per riprenderci ciò che è sempre stato nostro…                                                                                                                                                                                                                                                                                                      Buon anno alla Professoressa Alessandra Dino, che insieme ad altri e con la collaborazione della Associazione Nazionale Magistrati sta tenendo una serie di incontri, con enormi OSPITI (fra cui il Dottor Ingroia, il Dottor Dalla Chiesa, il Dottor Scarpinato e il Professor Tranfaglia) sotto forma di seminario:”La criminalità dei colletti bianchi”; ha svegliato la mia coscienza e spero quella di tanti altri…                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        Buon anno a tutti coloro che pensano che in una città dove si tratta la cosa pubblica (i marciapiedi, le strade, le aiuole, gli alberi, gli scivoli per disabili, le strisce pedonali, i semafori, i muri, i lampioni, ecc,) con rispetto – almeno lo stesso che abbiamo per casa nostra –  non c’è posto per COSA NOSTRA…                                                                                                                                                               Buon anno anche a coloro che pensano che l’arroganza debba diventare un atteggiamento “fuori moda”, che denota grande insicurezza in chi la usa o la porta, e che provoca dolore a chi la subisce…Buon anno ai quei pochi coraggiosi (o nullafacenti?!) e affettuosi lettori, che hanno avuto l'”ardire” di seguire un comune cittadino che vorrebbe una città del Sud, come Palermo, bella e calorosa come una città del Sud, ma funzionante come Londra, aperta come Rio de Janeiro e ricca come Zurigo…                                                                                                                                                                Buon anno anche a me, che a 41 anni suonati trovo le parole e la motivazione per battere i polpastrelli così tante volte sulla tastiera del Mac, non per soldi o successo, ma per tentare di realizzare un obbiettivo: muovere la coscienza di tutti noi, verso una Palermo di cui possiamo andare orgogliosi in giro per il mondo…!

Annunci

9 risposte a “Auguri a…Palermo!!!

  1. Vincenzo Conticello

    Nel ringraziarti per gli auguri che ci hai inviato, buon anno anche a te che con la tua sensibilità sei riuscito a sintetizzare con parole semplici tutto quel bene e male che oggi riempie la nostra città e la nostra terra. Auguri!
    Vincenzo

    • Grazie infinite,
      per me questo messaggio è…un regalo di natale in ritardo!
      Servono tanto questi incoraggiamenti!
      Grazie di tutto
      a presto per una…mangiata!

      Silvio

  2. Sono bellissime queste frasi che ho solo ora modo di leggere. Sono auguri pieni di speranza dove per ora sembra che non ci sia niente da sperare, visto che nella maggior parte delle cose pubbliche c’è piùttosto la tendenza di peggioramento.

    Ammiro le persone che hanno tanto corraggio, di mettere in gioco anche la propria vita per sradicare certe cose….Si, un po’ nel mio piccolo provo di contribuire qualcosa. Ma arrivare a mettere in gioco proprio la mia vita – no, per questo sono troppo debole, anche troppo debole per vedere forse che l’uomo che amo di più nella mia vita potrebbe fare una fine così. Non ho la forza di una Francesca Falcone, posso solo provare di vivere il più possibile seguendo dei veri valori. Poi da straniera non mi sembrerebbe nemmeno giusto di dire alla gente di qua che si fa così, così e quell’altro. Quello che tento di fare è di creare più comprensione nella mente delle persone che vengono da fuori e di fare capire che il simpatico pizzaiolo della trattoria accanto, che amano così tanto, può essere coinvolto in dei malaffari come il ragazzino del quartiere popolare, che avvocati, medici, politici che vengono stimati tanto possono essere peggio di un senzatetto…
    Inizio a delirare, sarà di nuovo la febbre..

    Comunque: auguri a questa bellissima città ed i suoi abitanti, una città che potrebbe essere una delle più belle del mondo, se solo la gente, potenti i semplici cittadini, se ne convincessero e lo permettessero!

    • Stai tranquilla! Non sono solo delle belle parole a farmi uccidere…Anche se, se qualcuno in più facesse qualcosa di simile potrebbe veramente cambiare qualcosa…So di essere un visionario, ma solo così si cambiano le cose brutte…ciao piti! E grazie!

  3. Bello, prima non lo avevo commentato, ma sai…giornate che sono, o meglio, furono, siamo quasi a metà Gennaio!
    Complimenti per le novità , parlo di migliorie pratiche
    Ciao

  4. ah, mi sa che devi cambiare l’orario, sto scrivendo alle 9.31

  5. Più tosto, che morire dentro, piano piano senza accorgersene, spegnersi lentamente, senza emanare più, ne luce ne calore, e vivere un esistenza senza scopo senza ideali, senza valori, senza potere più esprimere un sorriso di gioia innocente, o fare una carezza e non sentirsi sporco, è meglio morire.
    Ma non c’è bisogno di dare la propria vita per questo, anche se ammiro e capisco chi l’ha data,
    basta solo essere se stessi e tirare fuori il meglio che c’è in ognuno di noi, onesta e dignità, una faccia da bronzo contro arroganza e ignoranza, prepotenza e stupidità.
    …si potrebbe continuare a lungo, vero?!
    Buon anno Silvio – Buon anno Barbara

    • Grazie Giuseppe,
      quel che scrivi è la sintesi di ciò che penso sarebbe meglio per tutti…
      Naturalmente è difficile; sicuramente a volte tutti ci comportiamo male; ma nessuno è solo cattivo o buono, per cui credo che se le basi (valori, idee, intuizioni, ideali…) sono solide, prima o poi tutti riusciamo ad intravedere che (ad esempio) la Mafia è solo un prodotto del nostro modo quotidiano di comportarci, di avere paura (anche di noi stessi), della nostra ignavia, del nostro voler avere anzichè ESSERE…
      Ciao e buon anno a voi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...