Il cancro

Il terremoto abruzzese – che peraltro continua – ha scatenato e scatena anche effetti di altri tipi, oltre alla strage, ai danni, alle polemiche, alle strumentalizzazioni e alla corsa agli ascolti in tv (a colpi di lacrime e cattivo gusto, a volte): mi viene in mente la “gara” di solidarietà, tutta italiana; tantissimi volontari sono accorsi subito in zona, la Protezione Civile si è attivata direi bene e velocemente, anche Berlusconi ha fatto il suo dovere, stando anche fisicamente vicino alla popolazione. Certo, ci sono disfunzioni, ma sono passati pochi giorni e non si può pretendere (almeno in Italia) che tutto funzioni perfettamente e da subito. Faccio i miei complimenti a volontari, Vigili del Fuoco, Polizia, Carabinieri, Vigili Urbani, Cani cercapersone e tutti gli altri che in questi giorni hanno dato l’anima per il prossimo.

Però, mi chiedo: quale sarebbe il VERO salto di qualità? Credo che una reale novità sarebbe che i responsabili della costruzione degli edifici crollati pagassero (intendo anche le amministrazioni che concedono autorizzazioni pur essendo consapevoli che qualcosa non va); già più volte in questi giorni ho sentito dire che siamo tutti responsabili, e non lo tollero: è già successo per altre sciagure che queste osservazioni scivolassero verso un perdono generale…E la ricostruzione? Com’è andata nei casi precedenti? Quante promesse a vanvera sono state fatte? Spero che questa volta l’Italia si dimostri più seria e coerente…

E mi chiedo (e vi invito a fare altrettanto): se succedesse ad esempio a Palermo (dove vivo), quante case crollerebbero? E quelle costruite negli anni del “sacco di Palermo”? Perchè non ammettere che in Italia, a causa della corruzione, vengono spesso affidati gli appalti edili a ditte molto “potenti”, che poi subappaltano l’opera a piccole ditte “segnalate” che lavorano con materiali volutamente scadenti per risparmiare, non vengono rispettate le norme antisismiche e magari la manodopera è pagata in nero ed è senza garanzie contro gli infortuni? Pensateci: senza la corruzione si risolverebbero un mucchio di problemi in un colpo solo: la criminalità organizzata avrebbe meno soldi e meno potere, la collusione da parte dei politici diminuirebbe di colpo, e coloro che si presentano alle elezioni lo farebbero perlopiù per valori morali e non per interessi personali; e morirebbe anche meno gente. 

In bocca al lupo, gente fiera degli Abruzzi!!! L’Italia PER BENE è con voi!

 

Fontana delle 99 cannelle (by Luigig)

Fontana delle 99 cannelle (by Luigig)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...