Archivi del mese: agosto 2009

Bollettino per i naviganti…a Ferragosto

A Palermo – come in tutta Italia – è quasi Ferragosto, e come di consuetudine, quasi tutti i negozi chiudono per qualche giorno o per un paio di settimane (in realtà ci sono molti che chiudono solo per due giorni…); gli ospedali continuano a funzionare, anche se – per esperienza familiare – ho notato che la media di maleducazione e mancanza di sensibilità fra i medici in servizio è un po’ più alta che nel resto dell’anno (staranno pensando alle vacanze, boh…); a Cefalù, sempre bellissima (e caldissima!), non c’è il pienone ma una buona quantità di turisti l’ho vista; come al solito, anziani, malati, cani e gatti abbandonati, barboni, mendicanti di qualsiasi etnia, gente che domanda soldi per comprare del latte per un bambino che ormai probabilmente ha una ventina d’anni (sono sempre gli stessi da sempre…) proliferano, visto che l’Amministrazione se ne occupa poco; ma l’Amministrazione  – poverina, quello che è giusto è giusto – si dà il caso che abbia un deficit in bilancio per l’anno in corso che, secondo stime (sembra) ragionevoli, si aggirerà sui 2 miliardi e mezzo di euro. Certo, gli amministratori cittadini e regionali non credo che vaghino per le strade a chiedere l’elemosina; ma è ugualmente certo (o no?…) che non possono permettersi di dare parte del loro stipendio per attenuare i problemi di chi non ha i soldi per mangiare…E’ tutto lineare e pulito, tranne la realtà dell’egoismo e dell'”ognuno pensi a casa propria”. Insomma, un Ferragosto qualunque. Buone vacanze!

P.S.: per fortuna, non credo che tutti gli Amministratori siano della stessa pasta. Dentro di me ho la speranziella che – senza dire niente a nessuno – qualcuno di loro dia aiuto concreto a chi ne ha veramente bisogno; non per pulirsi la coscienza, ma per avere in cambio la consapevolezza di essere uomini come i tossici e gli alcolisti, come i malati e gli anziani, come gli zingari e i migranti.

Annunci